“LA SERENISSIMA”

ALESSANDRO SCARLATTI “IL SICILIANO”
7 Agosto 2021
FABIO CIOFINI
15 Agosto 2021

“LA SERENISSIMA”

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 9 Agosto 2021
21:00 - 23:00

Luogo
Ferentillo – Abbazia di San Pietro in Valle

Categorie


“LA SERENISSIMA”

 

ACCADEMIA HERMANS

Fabio Ceccarelli, traversiere

Alessandra Montani, violoncello

Fabio Ciofini, clavicembalo

 

 

Antonio Vivaldi  (1678-1741)

Sonata RV 50 per traversiere e basso continuo

Andante, Siciliana, Allegro, Arioso

Tommaso Albinoni Sonata (1671-1751)

op.6 n.6 per violino (traversiere) e b. c.

(senza indicazione di tempo), Allegro, Adagio, Allegro

Alessandro Marcello (1673-1747)

Concerto in Re minore per oboe e orchestra trascritto da J.S. Bach BWV 974 (senza indicazione di tempo), Adagio, Presto

Giovanni Benedetto Platti (1697-1763)

Sonata VI op. 3 per traversiere e basso continuo

Siciliana (Adagio), Allegro, Non tanto Adagio ma cantabile, Arietta con variazioni non tanto allegro

Antonio Vivaldi

Sonata RV 47 per violoncello e basso continuo Largo, Allegro, Largo, Allegro

Benedetto Marcello (1686-1737)

Sonata XII op.2 per traversiere e basso continuo

Adagio, Minuetto, Gavotta, Largo, Ciaccona

 

 

 

FABIO CECCARELLI

Si è brillantemente diplomato in Flauto moderno nel 1986 presso l’Istituto Musicale “G. Briccialdi” di Terni con il M° F. Chirivì.  Ha perfezionato i propri studi con M. Larrieu, ha collaborato con varie orchestre nazionali ed ha vinto premi con ensemble di musica da camera in Concorsi Nazionali ed Internazionali.

Per la musica antica, nel 2008, si è laureato con il massimo dei voti e la lode al Biennio Accademico di II livello presso il Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza sotto la guida di Marcello Gatti. Ha frequentato Masterclass di musica da camera ed orchestra barocca con i maestri S. Kuijken, M. Hugget, P. Grazzi, S. Balestracci e Ton Koopmann ed ha vinto il primo Concorso di Musica Antica del Conservatorio di Vicenza 2007. 

È solista dell’Accademia Hermans con la quale si è esibito in importanti Festival in Italia, USA, Canada, Giappone, Messico, Danimarca, Estonia, Germania, Finlandia ed ha inciso per la casa discografica “Bottega Discantica” di Milano.  Ha insegnato Flauto nel Civico Istituto Musicale “A. Onofri” di Spoleto dal 1992 al 2015 ed è stato Direttore della Scuola Comunale di Musica di Arrone “N. Sinibaldi” dal 2009 al 2019 e Direttore Artistico del Festival di Musica Antica “Parco in… Musica” dalla prima edizione del 2004, oggi Hermans Festival. 

 

ALESSANDRA MONTANI

Si diploma in violoncello nel 1996 con il massimo dei voti presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia sotto la guida di F. Pepicelli.  Nel 2007 consegue il diploma accademico di II livello presso l’Afam “G. Briccialdi” di Terni ottenendo la massima votazione e la Lode e nel 2010 consegue il diploma di abilitazione all’insegnamento presso l’Istituto “G. Braga” di Teramo con il massimo dei voti. 

Si è perfezionata con M. Brunello  presso l’Accademia Chigiana di Siena, M. Chen presso il Centro Sammarinese studi musicali, G. Nasillo presso la Scuola Civica di Milano per il violoncello barocco, P.N. Masi presso l’Accademia di Imola per la musica da camera.

Nel 2003 entra a far parte del Quartetto di Roma con il quale è più volte invitata in festivals e stagioni concertistiche internazionali in Italia, Spagna, Belgio, Algeria, Norvegia, Olanda, Germania (numeroissime volte), Singapore dove ha tenuto masterclasses di violoncello e quartetto presso la Academy of Fine Art, Usa-California e Washington- dove ha tenuto concerti e una masterclass presso la Stanford University e la Washington State University. Si è esibita  anche in diretta Euroradio dal Quirunale, presso la prestigiosa Filarmonica di Berlino, la Filarmonica di Valencia e il Palacio Réal di Madrid avendo così l’opportunità di suonare il violoncello Stradivari della collezione reale.  Con il quartetto di Roma ha inciso 8 cd per diverse case discografiche: Bottega Discantica, Naxos, Bayerische Rundfunkt di Monaco, Radio 3. Socia fondatrice dal 2000 dell’ensemble barocco Accademia “W.Hermans”, con questo gruppo si è esibita in molte tra le più importanti stagioni e festivals di musica antica in Italia, Spagna, in Portogallo, Olanda, Finlandia, Germania, Serbia, Svizzera, Inghilterra (presso la prestigiosa Wigmore Hall di Lonrdra), Russia (presso la Filarmonica di Ekaterimburg), Estonia, più volte in Usa, Canada, Giappone e Messico.

Con Accademia Hermans ha inciso 16 cds per Bottega Discantica, Brilliant Classic  e Glossa.

 

FABIO CIOFINI 

Ha studiato organo, pianoforte e fortepiano al Conservatorio di Perugia rispettivamente con W. Van de Pol, M.F. Spaventi e C. Veneri e clavicembalo presso la Scuola di Musica di Fiesole con A. Fedi. Ha continuato i suoi studi in Organo presso il Conservatorio di Amsterdam con J. Van Oortmerssen ottenendo nel 1999 il “Post-Graduate” in musica barocca. Nel 1995 è stato nominato Organista titolare presso la Collegiata di S. Maria Maggiore in Collescipoli sull’organo barocco W. Hermans (1678). Tiene regolarmente concerti e Masterclass in Italia, Europa, Stati Uniti, Canada e Giappone ed è sovente ospite dei più importanti Festival di musica antica (Lufthansa Festival, Oude Muziek – Utrecht, Vantaa Baroque Festival, Javea, Spagna – International Baroque Music Festival, California State University of Chico, Arizona State University of  Phoenix and Washington State University of Seattle – master classes di organo, Oundle International Festival, England – master classes di organo, Conservatori di Pamplona, Banska Bystrika etc.) Ha registrato e suonato in diretta radiofonica per le più importanti radio nazionali europee (BBC, ZDF, YLE, RAI etc). Le sue interpretazioni della musica antica e barocca riscuotono larghi consensi. Fabio Ciofini è attivo anche come direttore e concertatore. Incide per la “Bottega Discantica” – Milano, per la Loft Recordings – Seattle, la Brilliant classics (Amsterdam, NL) e Glossa (Madrid). E’ Direttore dell’Accademia Hermans, con la quale ha lavorato con i più grandi solisti: il violinista Enrico Gatti, il soprano Roberta Invernizzi, il fortepianista Bart Van Oort (con il quale ha inciso i concerti KV 466 e 467 di W.A. Mozart per pianoforte e orchestra, giudicato dalla critica “eccezionale” – 5 stelle, rivista Musica) etc. Il suo ultimo disco dell’opera 4 di Corelli registrato con l’Ensemble Aurora (Glossa) ha vinto il “Diapason d’oro” e il “deutschen schallplattenkritik”. Insegna tastiere storiche presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni. Dal 2010 è Direttore Artistico della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli (Solomeo, Perugia). Nell’Ottobre 2019 è stato nominato Direttore Artistico del Festival Segni Barocchi.

 

 

 

Prenotazioni