30 Agosto 2018
4 maggio 2018
15 Settembre 2018
4 maggio 2018

31 Agosto 2018


Venerdì 31 Agosto 2018
ore 21.00

Polino, Auditorium

ENSEMBLE LES NATIONS

Laura Antonaz, soprano

Rosita Ippolito, viola da gamba

Maria Luisa Baldassari, cembalo e/o organo


Tempo all'evento

00

giorni


00

ore


00

minuti


00

secondi


ENSEMBLE LES NATIONS

L'ensemble Les Nations è presente da alcuni anni sulla scena musicale italiana; nato con l'intento di approfondire il repertorio barocco italiano ha in seguito esteso i suoi interessi al repertorio rinascimentale, su solide basi di ricerca filologica che però non trascura l'aspetto spettacolare. Il gruppo ha registrato per radio RAI 3, ha partecipato a numerose rassegne e festival musicali in diverse città italiane (ricordiamo Bolzano Festival, il Festival del concorso internazionale Guido d'Arezzo e il doppio appuntamento MITO, 2007 e 2008) ed è stato invitato a festival musicali in Grecia e Francia; su commissione della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha allestito ‘Euridice’ di Jacopo Peri, che ha avuto diverse repliche in vari luoghi storici del Veneto nell’estate 1999 con notevole successo di pubblico. La stessa opera è stata commissionata dal prestigioso festival MITO 2008. Nell’ottobre 1997 l’ensemble ha inciso il primo compact, dedicato alle musiche sacre del compositore mantovano/veronese B. Tromboncino per la casa discografica Tactus. La registrazione è stata modellata sulla pratica vocale e strumentale del primo Rinascimento, in particolare nel Nord Italia e a Venezia. Un nuovo CD dedicato alla musica profana di Tromboncino è uscito nel 2001; nel 2002 è stata pubblicata invece una registrazione di composizioni sacre e profane del polifonista Costanzo Porta. Dal 2005 inizia invece la ricerca sull’oratorio emiliano romagnolo di fine ‘600, che ha prodotto finora 5 titoli: il primo anno è uscito il CD che contiene l'oratorio di Giovanni Paolo Colonna “Il Transito di S. Giuseppe”, inedito conservato alla biblioteca Estense di Modena, trascritto per l'occasione. Nel 2008 è uscito un altro oratorio inedito, “San Sigismondo re di Borgogna”, del compositore bolognese Domenico Gabrielli, e. nel 2011 l'ultima produzione ha visto eseguire e registrare il “Mosè” di Giacomo Antonio Perti. Pubblicati nel 2014 “Gionata” di Antonio Pio e “Assalonne” di G. P. Colonna, mentre il lavoro prosegue con il “Giona” di G. B: Bassani. Tutti gli oratori sono stati presentati in vari Festival italiani. I suoi componenti hanno al proprio attivo ampie esperienze musicali come solisti, docenti in conservatori e corsi di perfezionamento musicale, musicologi. "Con le sue sonorità (Les Nations) ci ha riportato a un epoca più felice... [K.Papadakis, Rethimnika Nea, Creta]. "L'Ensemble Les Nations è riuscito felicemente a far concordare codici stilistici e codici di ascolto....[Il Resto del Carlino] “Il festino del Giovedì grasso eseguito dall'Ensemble Les Nations...un appuntamento imperdibile” [La Nazione] “An interpretation full of grace...” “enjoyable playing and singing...”[Early Music America]

Donne nella Bibbia

Il programma è dedicato alle eroine bibliche, donne dalle personalità quanto mai varie e differenziate, spesso protagoniste di interi libri della Bibbia o figure di grande spicco la cui azione cambia il corso della storia. Giuditta la guerriera, Esther la regina audace, Susanna che subisce violenza, la cruda Iahel, innominate come la “Filia Jephte” sacrificata dalla stoltezza del padre: un caleidoscopio di storie femminili che ben riflette nella nostra realtà odierna. Le musiche dedicate a queste eroine, in oratori e cantate, sono opera dei più grandi compositori, soprattutto del barocco, Haendel, Vivaldi, Stradella, Carissimi, Perti.. Abbiamo cercato di raccogliere alcuni dei brani più significativi musicalmente e rappresentativi della storia di ciascuna accompagnandoli con letture ad esse dedicate. Il programma è adatto a spazi chiusi o a spazi aperti con una buona acustica naturale (chiostri, cortili chiusi…).

ESTER


A.Stradella
1639-1682

Sì sì, ardita e costante
da “Ester liberatrice del popolo ebreo”

G.F. Haendel
1685-1759

Tears assist me
da “Ester”

A. Stradella

Ecco ai tuoi piedi
Convien Signor che sappi
S'agli occhi tuoi
Sù dunque a ferire


SUSANNA


M.R. Coelho
ca. 1555 – 1635

Susanas per tastiera

E. J. de la Guerre
1665-1729

Susanne, cantata per soprano e b.c.

B. de Selma y Salaverde
ca 1595-1638

Susanne passeggiata per viola da gamba


SARA & AGAR


G.A. Perti
1661-1756

Così dunque sprezzata
Gelosia
Dai celesti zaffiri

E la promessa
Su prendete
Si, spegni i lumi
Sommo Dio
da “Abramo vincitor de' proprii affetti”


GIUDITTA


A. Vivaldi
1678-1741

Ne timeas non
Vultus tui
da “Juditha Triumphans”

A. Scarlatti
1660-1725

Sciolgo il crin
Amici, e qual ingombra
Trombe guerriere
Se ritorno entro le mura
Amici eccovi il teschio
Di Betulia avrai la sorte
da “La Giuditta”